Sostegno economico

A fronte di una situazione economica ancora preoccupante, la gratuità e la carità a cui la Chiesa ci ha educato non ci lasciano indifferenti dinanzi al bisogno delle famiglie che incontriamo.

È stato pertanto creato nel 2009, e tuttora attivo, un “Fondo in conto capitale” per fornire un sostegno economico mirato a famiglie che stanno risentendo della crisi in atto sul nostro territorio. Non pensiamo ad un approccio assistenzialistico a un aiuto “a pioggia”, quanto piuttosto a erogazioni finalizzate a un investimento che possa risollevare le famiglie in difficoltà.

La cifra donata, a titolo esemplificativo, può servire per:

- prendere la patente;

- acquistare un mezzo con cui raggiungere luoghi di lavoro più lontani;

- iscriversi a corsi di riqualifica e di specializzazione;

- calmierare la situazione economica di persone in cerca di nuova occupazione a seguito della chiusura del loro luogo di lavoro e che non beneficiano degli ammortizzatori sociali statali.

A verificare l’effettiva necessità di aiuto e serietà degli interessati è il Centro di Ascolto della Caritas diocesana di Imola (attraverso la sua longa manus: l'Associazione Onlus Santa Maria della Carità), a cui pervengono le diverse segnalazioni da parte delle singole famigliedalle Parrocchie o dalle Associazioni. Il fondo è gestito con la massima trasparenza, attraverso progetti personalizzati e formalizzati.

Questa iniziativa non sostituisce i progetti di microcredito già in atto sul nostro territorio.

Le offerte sono deducibili ai fini fiscali.

Il Fondo emergenza Famiglia è operativo dal settembre 2009. Al 31/12/'15 ha erogato circa 612.000 euro.

Il Fondo è finanziato da Privati, dalla Diocesi di Imola, e soprattutto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Imola.